Sito Web

powered by FreeFind

VAI ALLA HOME PAGE
VAI ALLA HOME PAGE
Dal 14/05/2002
sei il visitatore n°
0239582


GIORNALI
  • Il 17 genn. Manifest. Unitaria a Roma
  • Il caos nelle iscrizioni
  • NORMATIVA
  • Le modifiche al decreto
  • La circolare e la lettera sulle iscrizioni
  • ENTI LOCALI
  • Le osservazioni ANCI sulle risorse scuola
  • Rapporto immigr. Emilia-Romagna
  • ASSOCIAZIONI
  • I pareri sul decreto di CGIL, DS, CGD, CNPI, manifesto 500
  • GENITORI
  • Le avvertenze per le iscrizioni
  • Come aderire a G&S
  • > Giornali
  • Bologna
  • Nazionali

  • > Governo e Parlamento
    > Scuola
    > Sindacati, Partiti, Assoc.
    > Enti locali
    > LINK
    > FORUM
  • GENITORI E SCUOLA
    Italia

  • > Chi siamo
    > Statuto
    > Documenti
  • G.A.S.P.
    Bologna

  • > Chi siamo
    > Statuto
    > Documenti
  • PONGO & PEGGY
    Casalecchio

  • > Chi siamo
    > Iniziative
    > Documenti
    > Patto per la scuola
    > Dai giornali
    > Dalle scuole
    > Dal Comune
    CHI SIAMO

    Pongo e Peggy nasce a Casalecchio di Reno, a febbraio 2002, per iniziativa spontanea di un gruppo di genitori e insegnanti (e già questa è una notizia... genitori e insegnanti insieme!). Per strade diverse, ci eravamo resi conto che pochi insegnanti e ancor meno genitori, conoscevano i contenuti della riforma proposta dal ministro Moratti.
    Da qui l'idea di organizzare degli incontri per informare sui contenuti e gli effetti, a nostro avviso deleteri, delle proposte contenute nella cosiddetto "documento Bertagna".
    Dopo un paio di incontri, sempre più numerosi, abbiamo deciso di darci una struttura permanente, per fornire un punto di riferimento a chi condivideva le nostre preoccupazioni, e di passare dal tam-tam informativo ad un coinvolgimento su più larga scala di tutti i cittadini che si riconoscono nell'impegno di difendere e valorizzare la scuola pubblica italiana.

    Ne è nato un volantino informativo, distribuito in centinaia di copie, e l'invito ad un'assemblea pubblica che si è tenuta c/o le scuole Ciari di Casalecchio di Reno il 7 marzo 2002.
    All'assemblea hanno partecipato circa un centinaio (la carica dei 101 !!!) di genitori e insegnanti e diversi rappresentanti di altri comitati nati con gli stessi scopi a Bologna e provincia (all'incontro sono stati dedicati articoli sia da "Il Resto del Carlino" - 12 marzo, che dal "Il Domani di Bologna" - 9 marzo). Si è parlato dei pericoli della riforma Moratti e soprattutto delle ripercussioni che i tagli al personale docente e ausiliario avranno sulle scuole materne, elementari, medie, superiori; si è quindi deciso di organizzare una prima iniziativa di mobilitazione invitando genitori, insegnanti, studenti a spedire una lettera (anche via e-mail) al direttore generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, per denunciare, e cercare di scongiurare, le conseguenze dei tagli all'organico.
    La lettera è stata spedita in centinaia di copie e ben presto ci sono giunte richieste di poterla "ri-utilizzare" anche in versione "Bologna e provincia".

    Il comitato ha poi partecipato a molte iniziative nate sul territorio di Bologna a difesa della scuola pubblica, sino al girotondo di sabato 13 aprile in P.zza Maggiore (articolo su "La Repubblica" - 14 aprile), dove eravamo tra i pochi presenti con i bambini, per l'occasione muniti di maglietta da "dalmata" ; i nostri striscioni erano inoltre presenti alla manifestazione tenutasi a Bologna in occasione dello sciopero generale del 16 aprile e alla marcia di Barbiana del 19 maggio.

    Domenica 21 aprile, alle ore 10:00, al teatro comunale di Casalecchio di Reno (messo gentilmente a disposizione dall'amministrazione cittadina), il comitato ha organizzato una proiezione gratuita del film "Non uno di meno" di Zhang Yimou (leone d'oro al 56° Festival del Cinema di Venezia).
    Il film, ambientato in uno sperduto villaggio della campagna cinese, racconta l'emozionante storia di un'insegnante di soli 13 anni che viene investita di un compito difficilissimo: far sì che nessun bambino ("non uno di meno"), nel mese di assenza dell'insegnante titolare, abbandoni la scuola. Solo così potrà ricevere la ricompensa promessa. Un film che pone al centro dell'attenzione l'educazione dei bambini e la qualità della scuola, temi più che mai attuali per chi come noi si è posto come obiettivo principale la sensibilizzazione dei cittadini sui problemi relativi alla scuola pubblica. Circa 150 i partecipanti tra cui molti bambini. L'iniziativa è proseguita al pomeriggio, ore 14:30, a Parco Rodari, sempre a Casalecchio di Reno, con giochi per bambini, chiacchiere per gli adulti interessati ai problemi della scuola, merenda per tutti.

    Il 24 aprile, una delegazione del comitato ha incontrato, la Direzione Regionale del Ministero dell'Istruzione, per capire, realisticamente, i criteri che guidano le scelte relative all'organico in un contesto, quello di Casalecchio di Reno, caratterizzato da un forte incremento demografico. Contestualmente sono state poste in evidenza le preoccupazioni delle centinaia di genitori e insegnanti che in queste settimane si sono affiancati alle nostre iniziative; un punto di vista prezioso e indispensabile per chi deve operare scelte molto importanti per quel che riguarda l'amministrazione scolastica in ambito regionale.

    Il 9 maggio il Comitato ha organizzato un incontro informativo c/o la scuola Media Marconi/Galilei di Casalecchio a cui hanno partecipato una sessantina di persone.

    Insieme agli altri genitori, insegnanti e studenti di Bologna e Provincia che in questi mesi si sono mobilitati contro i tagli agli organici e la Riforma Moratti,il comitato Pongo & Peggy è stato parte attiva nella costituzione del comitato S.O.S. Scuola Pubblica che ha indetto la grande e festosa manifestazione del 25 maggio a Bologna, dove per la prima volta sono scese in piazza le famiglie (5.000 partecipanti) per reclamare i loro diritti di cittadini ad avere una scuola pubblica di qualità, laica e pluralista. Gran successo anche per le irriverenti magliette del Comitato e per la canzone Letizia Demon, entrambe basate sul parallelo con i cuccioli (bambini) difesi dai due dalmati Pongo e Peggy (genitori) dalle grinfie di Crudelia (Moratti).
    In Occasione della manifestazione il comitato ha realizzato anche un volantino informativo, distribuito inoltre 2000 copie, riportante le conseguenze dei tagli nelle scuole di Bologna e Provincia.

    Da segnalare infine le numerose richieste di collaborazione, che i genitori delle scuole di Bologna e Provincia ci rivolgono, per organizzare assemblee informative nelle proprie scuole.
    I membri del comitato sono attualmente impegnati a costruire una rete dei Genitori Attivi nelle scuole di Bologna e Provincia, per la costituzione della quale si è già tenuto un primo incontro, il 4 giugno scorso presso la scuola elementare Viganò a Casalecchio di Reno.
    Il comitato dispone di un sito www.pongoepeggy.it, dove si può trovare materiale informativo e notizie sulle iniziative organizzate. E' possibile mettersi in contatto con i responsabili del comitato scrivendo una e-mail a posta@pongoepeggy.it.

    PONGO&PEGGY ha superato il controllo di qualità di HTML.it con punteggio 70% Sito curato da